Orgia

Orgia è la tragedia di Pasolini più astratta e forse la più emozionante e poetica: un’orgia di parole, passioni, ricordi, che travolgono un Uomo e una Donna che si torturano a vicenda come in un sacrificio rituale. Ma è anche la denuncia dello sradicamento di una società lanciata verso un abbagliante e infido progresso contro cui si pone la rivoluzione del Diverso contro la barbarie che avanza. Adriatico conduce lo spettacolo su un equilibrio della recitazione tra attenzione alla poesia e al senso delle parole di Pasolini e una fisicità estrema che viene sottolineata dalla vicinanza imposta agli spettatori.

Orgia

di Pier Paolo Pasolini
uno spettacolo di Andrea Adriatico

con Francesca Ballico, Maurizio Patella, Monia Fucci
cura e assistenza Daniela Cotti , Monica Nicoli, Saverio Peschechera e l'aiuto di Giorgia Papa; scena Andrea Cinelli; tecnica Francesco Salentino

grazie a Stefano Casi



Debutto: Bologna, Teatri di Vita, 11 maggio 2004.